+263 8677004113

enquiries@kwblasting.co.zw

Nell’antica Russia i matrimoni venivano celebrati in modo ampio e allegro, c’erano molti ospiti, e le usanze erano seguite da tutti i partecipanti alla celebrazione in modo così ordinato e chiaro che la cerimonia di nozze durava diversi giorni.

I nostri antenati non si scervellavano su dove trovare un buon toastmaster o che tipo di competizioni inventare – avevano un intero arsenale di segni e rituali che non avrebbero mai dovuto essere ignorati. Ai futuri sposi venivano regalati dei polli come portafortuna, si versava del riso sulla porta di casa e si metteva una porta di stalla sotto lo zerbino. Alcune di queste usanze sono sopravvissute fino ai giorni nostri, mentre altre vorrebbero essere riprese.

Dare agli sposi un uccello

L’usanza di regalare una coppia di oche nei nastri

viagra originale

di nozze arrivò in Russia dai lituani. Nei tempi antichi, queste oche venivano arrostite e i giovani le mangiavano il primo giorno. Per evitare lo sconcerto da parte degli invitati, le oche vive possono essere sostituite da quelle arrostite, oppure si può cucinare una torta nuziale a forma di coppia di oche.

Amici invece di toastmasters

I toastmasters sono persone molto importanti al matrimonio. I testimoni di oggi sono certamente inferiori. Ci dovrebbero essere due fidanzati; dovrebbero aiutare la giovane coppia a prepararsi per il matrimonio, tenere il sacrificio nuziale e intrattenere gli ospiti. Gli amici sono spesso un buon sostituto di un toastmaster. I compagni sono scelti tra gli amici non sposati dello sposo, ma per un matrimonio moderno non importa se il compagno è sposato o no, o di chi è il compagno – della sposa o dello sposo. Sicuramente puoi pensare a un paio di persone amanti del divertimento che conosci e che sarebbero adatte al ruolo di amico.

Spruzzando luppolo e monete sugli sposi

All’uscita dalla chiesa (per coloro che non si sposano, dall’anagrafe) si fa la doccia alla coppia appena sposata con luppolo e semi di lino come portafortuna. Manciate di monete venivano lanciate ai matrimoni dei principi. Le monete sono probabilmente il modo migliore per inondarli di “felicità” perché è un’usanza russa, a differenza del lancio del riso, che è arrivato da noi dall’India, e, inoltre, il riso si incastra dietro la collottola e nelle pieghe dei vestiti, il che non è molto conveniente.

Bere birra al prezzo della sposa

Il compagno dello sposo e lo sposo vengono a prendere la sposa per riscattarla. In generale, l’usanza di bere birra si riferisce all’organizzazione del matrimonio piuttosto che al matrimonio stesso, ma siccome non c’è l’organizzazione del matrimonio in quanto tale al giorno d’oggi, si può fare il giorno del matrimonio.
Le damigelle e un amico della sposa completano gli indovinelli; lo sposo si avvicina di un passo alla porta della sposa per ogni risposta corretta e beve un sorso di birra per ogni risposta sbagliata. La birra non è ancora vodka, quindi anche se uno sposo poco informato sull’eccitazione e la felicità risponde male a tutte le domande, è improbabile che si ubriachi molto…

La sposa lava lo sposo, lo sposo le dà il pane

Dopo il riscatto, la sposa lava dalla brocca suo suocero, poi sua suocera e lo stesso sposo, come segno della sua volontà di servire suo marito e di essergli fedele. E lo sposo dà alla sua promessa sposa del pane come segno che può nutrire la sua famiglia. La sposa stessa prende un morso di pane, poi sua suocera e suo suocero.

© KW Blasting. All rights Reserved

Website by Quatrohaus